I GARANTI
FORESTALI, ON. BRAMBILLA: “AVEVAMO VISTO GIUSTO, UN DELITTO LIQUIDARE I DIFENSORI DELL’AMBIENTE”

Forestali, on. Brambilla: "Avevamo visto giusto, un delitto liquidare i difensori dell'ambiente"


“La decisione del Tar Abruzzo conferma la fondatezza di tutte le critiche che abbiamo espresso a suo tempo per lo scioglimento del Corpo forestale dello Stato. È stato un delitto cancellare, per esigenze di bilancio tutte da dimostrare, un corpo ad alta specializzazione che aveva la missione di tutelare uno dei diritti fondamentali della persona: quello alla salubrità dell’ambiente, all’integrità del patrimonio naturale. Mai questo diritto è stato tanto messo in discussione come sotto i governi Renzi e Gentiloni”. Lo ha detto l’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente nazionale del Movimento animalista.

 

 
Caccia a randagi in Puglia, on. Brambilla: "Torneremmo indietro di trent'anni"

Caccia a randagi in Puglia, on. Brambilla: "Torneremmo indietro di trent'anni"


“Stupisce e indigna leggere la proposta di legge regionale firmata dall’assessore Leonardo Di Gioia, secondo la quale la Regione Puglia potrebbe autorizzare “un piano per abbattere cani e gatti rinselvatichiti”, proposta “che mira a tornare indietro (di quasi trent’anni) all’epoca in cui i randagi si potevano sopprimere”. Lo ha detto l’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente del Movimento animalista e della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, commentando la notizia diffusa anche attraverso i social. “Vorrebbe – sottolinea l’ex ministro – ma non può tornare indietro perché la legge nazionale vigente vieta di uccidere i randagi”.

 

 
Leidaa, 5x1000: a te non costa nulla per loro è tutto

Leidaa, 5x1000: a te non costa nulla, per loro è tutto 

Le campagne contro la vivisezione e la vergogna di Green Hill, la lotta al randagismo e per fermare il traffico di cuccioli, l’impegno – sempre e dovunque – a favore degli animali e per il riconoscimento della loro natura di “esseri senzienti” portatori di diritti, le iniziative per promuovere una migliore convivenza tra l’uomo e gli altri passeggeri dell’Arca planetaria, la battaglia internazionale contro il consumo e il traffico di carne di cane in Asia.

 

 
On. Brambilla: "Tutele per gli animali sequestrati. Non sono oggetti"

On. Brambilla: "Tutele per gli animali sequestrati. Non sono oggetti"


“Gli animali non sono oggetti. Non possono essere sequestrati da presunti aguzzini, affidati e poi strappati alle loro famiglie a seconda dell’esito dei procedimenti penali. Occorre tutelare il loro benessere e riconoscere i loro diritti: ogni sequestro deve essere immediatamente trasformato in “affido definitivo”. E’ quanto propone l’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, con un progetto di legge, depositato nei giorni scorsi e presentato oggi a Roma, che aggiunge un nuovo comma all’art. 260 del codice di procedura penale.

 

 
Mainardi, on. Brambilla: "Ci ha insegnato a non chiuderci nei confini dell'umano"

Mainardi, on. Brambilla: "Ci ha insegnato a non chiuderci nei confini dell'umano"

“Con Danilo Mainardi scompare non soltanto un grande studioso e divulgatore, ma un vero amico e difensore degli animali, una figura amata dal pubblico dei lettori e dei telespettatori, per la sua scienza e per il suo stile. Ci ha insegnato a guardare il mondo della natura da una prospettiva più ampia, a non rinchiuderci entro i confini dell’umano, a rispettare i nostri compagni di viaggio sulla Terra proprio perché appartengono ad una specie diversa. 

 

 

 
Animali, on. Brambilla: "Sindaci vietino i botti e i cittadini siano più responsabili"
Animali, on. Brambilla: "Sindaci vietino i botti e i cittadini siano più responsabili"

“Aumenta di anno in anno, e la cosa mi fa molto piacere, il numero dei Comuni italiani che vieta l’utilizzo dei cosiddetti “botti”, non solo a San Silvestro, per evitare lesioni e conseguenze spiacevoli a persone ed animali. Mi auguro che l’Associazione nazionale dei Comuni italiani inviti i sindaci che ancora non l’hanno fatto ad imitare l’esempio dei colleghi più virtuosi. Ma, in particolar modo, faccio appello ai cittadini perché, ancora una volta, si dimostrino sensibili, responsabili e civili rinunciando ai “botti”. Lo ha detto oggi l’on. Michela Vittoria  Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente.

 

 
Michela Vittoria Brambilla

mvb-e-cani_164

 

 

 

 

 
Animali, on. Brambilla: al via esame mie proposte di legge su tutela animali

Animali, on. Brambilla: al via esame mie proposte di legge su tutela animali

 

La commissione Giustizia della Camera dei deputati ha avviato oggi in sede referente, con abbinamenti, l’esame di 7 proposte di legge sulla tutela penale e civile degli animali a prima firma della presidente del Movimento Animalista Michela Vittoria Brambilla, alcune presentate già all’inizio della legislatura. Di particolare rilievo, tra i progetti firmati dall’ex ministro, quello che innalza le pene per maltrattamento e uccisione di animali, quello che introduce l’aggravante per il furto di animali d’affezione, quello che tutela gli animali sequestrati. “Attendevo da anni – afferma l’on. Brambilla – che iniziasse l’esame di questi progetti di legge.

 
On. Brambilla: "Mamme, non portate i vostri figli al circo"

On. Brambilla: "Non portate i vostri figli al circo"

 

“Credo che nel terzo millennio il circo con animali sia una barbarie che non trova più alcun tipo di giustificazione a quella che è la mutata coscienza collettiva nei confronti degli animali. Perché in questi anni c’è stato un progresso culturale e sociale nel Paese per cui nessuno è più disposto non solo a giustificare, ma anche a tollerare la crudeltà nei confronti degli animali. E’ il motivo per cui i circhi non sarebbero in grado di sopravvivere se non perché ricevono contributi pubblici. Invito le mamme romane a non portare i loro figli al circo”.

 
Il presidente Berlusconi salva cinque agnelli. On. Brambilla: "A Pasqua scegliete la vita"

Il presidente Berlusconi salva cinque agnelli. On. Brambilla: "A Pasqua scegliete la vita"

Due agnelline di qualche settimana saltellano da un paio di giorni sul prato di villa san Martino ad Arcore. Altre due sono arrivate poco dopo. Un quinto, di appena dieci giorni, prende ancora il biberon ed è stato chiamato Fiocco di neve. Li ha adottati il presidente di FI Silvio Berlusconi, salvandoli da morte certa. Con un gesto concreto, l’ex premier ha voluto aderire alla campagna pasquale della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente: “A Pasqua scegli la vita, scegli veg”.

 
Animali, on. Brambilla: in carcere chi maltratta e uccide

Animali, on. Brambilla: "In carcere chi maltratta e uccide" 


“Chi maltratta o uccide un animale deve andare in carcere. Non possiamo restare indifferenti di fronte al proliferare di atti di violenza, anche molto gravi, contro gli animali. Le norme vigenti hanno avuto il pregio di trasformare in delitti quelli che prima erano solo reati minori, ma oggi non sono più sufficienti, non hanno effetto deterrente. Casi come quelli di Angelo a Sangineto, di Pilù a Pescia, di Balto, Tabata e Nebbia legati ad un binario e travolti dal treno ad Anzola non si devono più ripetere. Per questo chiedo che venga rapidamente esaminata la mia proposta di legge che inasprisce le pene a carico di chi si macchia di queste crudeltà: sarà comunque nella nostra agenda di governo”. 

 

 

 
Lupi, on. Brambilla: "Vince il buonsenso, non abbasseremo la guardia"

Lupi, on Brambilla: "Vince il buonsenso, non abbasseremo la guardia"


“I lupi non sono ancora salvi, ma per il momento ha prevalso il buonsenso grazie alle azioni di protesta che abbiamo messo in campo”. Così l’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, commenta la decisione della conferenza stato-regioni di rinviare ad altra data, dopo approfondimenti “in sede tecnica”, l’approvazione del piano di gestione del lupo. “Non scenderemo a compromessi: dal testo- incalza l’ex ministro – dovrà sparire ogni accenno alla possibilità di abbattere esemplari di lupo”.

 

 
Genova, Brambilla: "Vergognose modifiche al regolamento animali"

Genova, Brambilla: "Vergognose modifiche al regolamento animali"

 

Le modifiche al Regolamento per la tutela e il benessere degli animali all'ordine del giorno del prossimo consiglio comunale di Genova sono "una vergogna" e "un mostro giuridico". Lo afferma l'on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell'Ambiente, che promette ricorsi se il provvedimento sarà approvato martedì come proposto dall'assessore Italo Porcile (Pd). "No – avverte l'ex ministro – a questa riprovevole decisione, no alla "grazia" preventiva per chi abbandona gli animali".

 

 
Umberto Veronesi
veronesi

 
Animali, on. Brambilla: "Al via la task force "stop al randagismo"

Animali, on. Brambilla: "Al via la task force "stop al randagismo"

 

Quando si tratta di randagi, la moltiplicazione fa la differenza. Servono quindi interventi decisi, fatti concreti. Ecco perché, in collaborazione con la Federazione nazionale degli ordini veterinari e l’Associazione nazionale medici veterinari italiani, la Lega Italiana per la Difesa degli animali e dell’Ambiente ha dato il via alla task-force "Stop al randagismo". L'associazione animalista, guidata dal l'on. Brambilla, scende dunque in campo stanziando una ingente quantità di fondi direttamente destinati ad una campagna di sterilizzazione a tappeto di cani e gatti randagi nelle Regioni del Mezzogiorno d’Italia: Sicilia, Calabria, Sardegna, Puglia, Molise e Campania (con l’esclusione della Basilicata, dove dal 2015 è gratuita la sterilizzazione degli animali di privati o randagi).

 
Mediaset, al via "dalla parte degli animali" con l'on. Brambilla

Mediaset, al via "dalla parte degli animali" con l'on. Brambilla 

“Non solo parliamo di animali, ma troviamo loro una casa”: dal 29 aprile non perdete “Dalla parte degli animali”, prima serie di otto appuntamenti in day-time condotti da Michela Vittoria Brambilla, in onda su Rete4 ogni sabato alle ore 11,00 e in replica la domenica alle ore 14,00 sempre su Rete4. Le repliche domenicali saranno riproposte anche su La5 (alle 16,20) e su Mediaset Extra (alle 10,00).

 
A Pasqua scegli la vita, On. Brambilla: "Non macellare i cuccioli"

A Pasqua scegli la vita, On. Brambilla: "Non macellare i cuccioli"


“A Pasqua scegli la vita, scegli veg”. E’ un semplice invito, indirizzato a tutte le persone di buona volontà, dall’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, che in questi giorni, proprio quando la tradizione propone sulle tavole carni di agnello e di capretto, intensifica, con l’aiuto di decine di volontari, la campagna contro la strage dei cuccioli e per l’adozione di uno stile di vita sostenibile e rispettoso del diritto degli animali alla vita.

 
Combattimenti cani-cinghiali. Leidaa parte civile al processo

Combattimenti cani-cinghiali. Leidaa parte civile al processo 

L’Ente nazionale per la protezione degli animali (Enpa) e la Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente (Leidaa) si costituiranno parte civile nel processo di Urbino contro nove persone, imputate, in concorso, del reato previsto dall’art.544 quinquies del codice penale, per aver promosso, organizzato e diretto il combattimento tra cani e cinghiali che si è svolto in un’azienda agricola di Cagli (Pesaro-Urbino) il 3 maggio 2014, con l’aggravante di averlo filmato. Due degli imputati dovranno anche rispondere di maltrattamento nei confronti di un cane di razza dogo argentino e di maltrattamento aggravato per aver sottoposto un cinghiale  “a sevizie e a comportamenti insopportabili per le sue caratteristiche etologiche”, causandone la morte.

 
Canili al Sud, on. Brambilla: "Si intervenga per evitare altre stragi"

Canili al Sud, on. Brambilla: "Si intervenga per evitare altre stragi"

 

“Sono stati abbandonati due volte: prima dai proprietari in cui avevano fiducia, poi dalle amministrazioni pubbliche, che li hanno lasciati al gelo di questi giorni. Moltissimi cani (nessuno sa precisamente quanti) sono morti, soprattutto al sud, nei canili sommersi dalla neve, tra l’indifferenza, salvo alcune lodevoli eccezioni, delle autorità che avrebbero dovuto attivarsi per salvarli. Solo la generosità dei volontari – che hanno spalato neve, donato cibo, portato cucce e coperte – ha contribuito a prevenire perdite ancora più gravi”.

 
Diritti degli animali, on. Brambilla: "Mai più violenza e crudeltà senza carcere"

Diritti degli animali, on. Brambilla: "Mai più violenza e crudeltà senza carcere"

 

“Deve andare effettivamente in carcere chi maltratta gli animali e li uccide con crudeltà e senza necessità: non si ripeteranno più casi come quello del cane Angelo, massacrato nel giugno scorso a Sangineto (Cosenza) ed ancora in attesa che la giustizia muova i primi passi”. Alla vigilia della Giornata internazionale per i diritti degli animali, promossa quasi vent’anni fa dall’associazione inglese Uncaged campaigns, l’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, annuncia “una svolta” nell’impegno e nella mobilitazione dell’organizzazione: “Va bene segnalare e denunciare, ma d’ora in poi pretenderemo dalla politica risposte concrete”.

 

 
Vittorio Feltri
feltri
 
«InizioPrec.12Succ.Fine»

Pagina 1 di 2